News | Puglia | Terre d'Acqua

«Biodomenica» a Taranto il secco «no» agli Ogm Risorse correlate

Notizia del 13/10/2013

TARANTO - Scendono in piazza i prodotti dell’agricoltura biologica buoni, locali ed eco-compatibili. È tutto pronto per la quattordicesima edizione di «BioDomenica», la campagna nazionale di promozione e informazione sul biologico promossa da Aiab Puglia in collaborazione con Legambiente che si svolgerà domani a Taranto, in piazza Maria Immacolata, dalle 10 alle 18. Realizzato con il contributo del Comune di Taranto e il patrocinio della Provincia e della Regione, l’evento è un’importante occasione d’incontro tra produttori, cittadini, associazioni, istituzioni, consumatori e quanti hanno contribuito a rendere l’agricoltura biologica una realtà in crescita e in controtendenza alla crisi, capace di attrarre ogni anno nuovi cittadini. Ma anche un momento per dire un secco no agli Ogm attraverso le degustazioni delle eccellenze gastronomiche locali, incontri, dibattiti, mostre, convegni, workshop.

Alle 11 è previsto un incontro istituzionale a cui parteciperanno le rappresentanze del territorio. Interverranno: l’assessore regionale alle Risorse Agroalimentari Fabrizio Nardoni, il dirigente della Provincia Luigi Romandini e l’assessore del Comune di Taranto alle Attività produttive Cisberto Zaccheo. L’agricoltura biologica sarà invece il filo conduttore che guiderà gli interventi di esperti del settore moderati dalla giornalista Alessandra Congedo. Antonio Guario dell’Osservatorio regionale Pugliese relazionerà sull’agricoltura biologica; l’agronomo Gianfranco Ciola parlerà di agricoltura biologica e tutela del paesaggio; il presidente di Aiab Puglia Giuseppe Lombardi affronterà l’aspetto dell’alimentazione biologica nelle mense scolastiche e la dottoressa Raffaella Trovato guiderà i partecipanti in un percorso informativo su alimentazione e salute.

Quest’anno «Biodomenica» è inserita nelle attività del progetto Mind the Pac, finanziato dalla Direzione Generale Agricoltura della Commissione Europea e coordinato da Ifoam Eu, che ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini europei sulla nuova Politica Agricola Comune. Ma la Biodomenica sarà soprattutto «info-intrattenimento» grazie a banchetti, spettacoli, laboratori, giocoleria. Grazie alle «officine del bio», promosse da associazioni e cooperative locali, si potranno apprendere le pratiche del metodo biologico per comprendere come il cibo di ogni giorno può essere prodotto tutelando le risorse del nostro territorio, preservandone la biodiversità. [de. picc.]

Torna a inizio pagina


Grafica e layout by mb - Tecnologia Webasic