News | Collinando

Il vin rosa di Dignano

Notizia del 11/11/2012

Quando il mosto della vendemmia di quest’anno s’è oramai fatto vino, per il "vin de rosa", vino da dessert tipico dell’area dignanese, è tempo di lavorazione che segna l’inizio di un lungo periodo di maturazione del vino. Il Vin de rosa è un vino pregiato che arricchisce la tradizionale produzione vinicola del Dignanese, prodotto in quantità minime, ad uso quasi esclusivamente familiare, sia per la particolarità del procedimento di produzione, sia per i lunghi tempi di maturazione. Da qualche anno, tuttavia, e precisamente dal 2005, il Vin de rosa è stato incluso in un progetto di rivitalizzazione, standardizzazione, produzione e tutela del nome, portato avanti congiuntamente dalla Città di Dignano, dall’associazione “Agroturist”, dalla locale Comunità turistica e dalla Comunità degli Italiani di Dignano. La realizzazione dello stesso è affidata all’”Agroturist”, in collaborazione con l’Istituto per l’agricoltura e il turismo di Parenzo, (da La Vita del Popolo).

Viste le quantità minime di produzione del Vin de rosa, tale delizia viene prodotta quasi esclusivamente per uso familiare; solo di recente alcuni viticoltori offrono il vino sul mercato. La tradizione vuole che venga usato in occasione di matrimoni, battesimi e delle più importanti festività religiose, di regola Pasqua e Natale. Il progetto di rivitalizzazione e produzione vuole quindi recuperare una tradizione familiare molto antica e diffusa nel Dignanese, apprezzata, tra gli altri, anche da Gabriele D’Annunzio, che nel suo viaggio in Istria, all’inizio dello scorso secolo, ha apprezzato il vino di Dignano che ha "il profumo delle rose".

Torna a inizio pagina


Grafica e layout by mb - Tecnologia Webasic