News | Friuli-Venezia Giulia | Montagna

Carnia, alla scoperta di cibi e tradizioni

Notizia del 16/05/2011

La Carnia (Ud), incontaminata terra di confine fra Italia, Austria e Slovenia, ha custodito intatti nel tempo usi e valori a volte dimenticati. Il naturale isolamento di questa regione delle Alpi ha permesso fra l’altro di conservare una tradizione gastronomica originale, che ogni anno segue immancabilmente il corso delle stagioni poiché ha alla base gli ingredienti poveri e genuini della montagna: la farina di mais e di grano saraceno, le patate, le carne suina e la selvaggina, le profumatissime erbe di montagna, i saporiti funghi, l'eccezionale varietà di prodotti delle malghe (latte, burro, formaggi, ricotte salate e affumicate).

Grazie ai cramârs (i venditori ambulanti carnici di spezie, erbe medicinali, stoffe che percorrevano durante la bella stagione le strade d'Oltralpe e che poi, al ritorno, riportavano a casa quanto rimaneva di spezie, frutta secca e aromi orientali sul fondo della loro crassigne, sorta di piccola cassettiera di legno portata a mo’ di zaino sulle spalle) le mani esperte delle donne carniche da sempre sanno accostare sapori inusuali, dolce, salto, speziato, in maniera che ancor' oggi è unica e inaspettata. E proprio la fusione di dolce e salato è alla base del piatto più tipico della Carnia, i cjarsòns, sorta di agnolotti con ripieno dolce a base di ricotta, di cui ciascuna famiglia, ciascun ristorante vanta una ricetta particolare. L’altro piatto simbolo di queste zone è la polenta con il frico, formaggio di malga a scaglie sciolto lentamente in una piccola padella, fino a formare una croccante frittata.

In Carnia si producono il prosciutto crudo e leggermente affumicato di Sauris, insaccati (sono molte le macellerie che preparano in proprio salami, cotechini, coppe...), formaggi (latteria più o meno invecchiato, ricotte fresche e affumicate, stracchini, formaggi di capra e molti altri tipi si trovano in vendita direttamente nei caseifici e d’estate anche in alcune malghe) e si lavorano le carni di selvaggina. E ancora: ortaggi (ad iniziare da patate, fagioli, verze), frutti di bosco, mieli d’ogni tipo e la tradizionale Slivowitz (grappa di prugne) di Cabia.

Pacchetti gustosi

Per chi desidera passare un week-end alla scoperta dei sapori di questa terra unica, Carnia Welcome ha preparato pacchetti dove gusto e tradizione si incontrano in un'abbinata vincente.

Da metà maggio a metà luglio protagoniste indiscusse della tavola carnica sono le erbe (ingrediente per frittate, cjarsòns, risotti, fresche insalate). Per imparare a raccoglierle, cucinarle e assaporarle, ecco Le mille erbe della Carnia, pacchetto va dai 145 ai 160 € a secondo della struttura prescelta e comprende 2 pernottamenti, cena tipica a base di erbe, passeggiata naturalistica con accompagnatore, corso di cucina con degustazione, visita ad un'azienda agricola.

Agli amanti della buona cucina e per coloro che sono a caccia di sapori antichi e prodotti genuini è riservato durante tutta l'estate il pacchetto Alla ricerca dei sapori della Carnia, che prevede fra l’altro la visita ad una malga, dove si pranzerà e si potrà seguire una lezione pratica su come viene lavorato il latte e trasformato in formaggio. In programma anche la visita con degustazione a un caseificio di valle (tradizione ancor viva in Carnia) e ad altri piccoli produttori, quali la Distilleria Casato dei Capitani che produce la prelibata Slivowitz (grappa di prugne) e un apicoltore e, per concludere, una passeggiata naturalistica guidata. Pacchetto dai 160 € ai 185 €.

Per chi invece vuole concedersi un intera settimana gustando la gastronomia carnica, visitando luoghi d'interesse e rilassandosi nelle Terme d'Arta sono pensati i pacchetti da sette giorni Sapori di Carnia e Carinzia e Alla ricerca dei sapori della Carnia, validi tutto l'anno a partire da 480 €.

Info: Carnia Welcome, info@carniawelcome.it, www.carnia.it, tel. 0433 466220.

Feste dell’estate

Durante tutta l'estate tradizioni e gastronomia saranno protagoniste di una serie di manifestazioni, che possono essere spunto per piacevoli vacanze all'insegna del gusto.

Di seguito il calendario dei principali eventi.

Nel caso desideriate avere informazioni più dettagliate e fotografie, oppure intendiate partecipare ad alcune di queste iniziative, contattateci.

MAGGIO

1 maggio a Tolmezzo

4^ ED. TOLMEZZO IN FIORE

Ritrovo di tutti i vivaisti del FVG che riempiono di fiori il centro storico; gastronomia tipica locale, animazione, musica; presentazione delle manifestazioni delle Pro Loco della Carnia.

29 maggio ad Arta Terme

FESTA DELL’ASPARAGO DI BOSCO, DEL RADICCHIO DI MONTAGNA E DEI FUNGHI DI PRIMAVERA

Mercatino dell’agroalimentare, menù tipici a base di funghi ed erbe, mostra dei funghi di primavera, dell’asparago di bosco e del radicchio di montagna.

28-29 maggio a Timau di Paluzza

FESTA DELLE CAPRE – Paluzza (UD)

Nella giornata di domenica, mercatino dell' artigianato e dei prodotti tipici caprini. Dimostrazione di caseificazione, degustazione guidata dei formaggi con premiazione.

Organizzazione: Pro Loco Timau Cleulis, INFO: +39.0433.929290

29 maggio a Ravascletto (borgata Alnetto)

FORME E FIORI

Laboratorio di composizioni floreali per appassionati e specialisti dell’arte di disporre i fiori. Le composizioni floreali vengono armonizzate con una serie di vasi di ceramica, opera di Domenico Adami, derivati dalla rivisitazione delle monofore di stavoli e abitazioni.

GIUGNO

5 giugno a Zuglio

FESTIVITA’ DELL’ASCENSIONE – RITO DEL “BACIO DELLE CROCI”

Antico rito di sudditanza delle chiese che un tempo sottostavano alla giurisdizione della Pieve di S. Pietro. Ciascuna chiesa invita la sua croce astile ornata di nastri multicolori per rendere omaggio alla croce della Chiesa Madre.

Programma: ore 10.00 raduno delle croci astili presso la Chiesetta della Beata Vergine delle Grazie; ore 10.30 rito del “Bacio delle Croci” presso Pian da Vincile; ore 11.00 S. Messa in lingua friulana presso la Pieve.

Per l’occasione il Civico Museo di Zuglio rimarrà aperto con orario continuato dalle ore 9.00 alle ore 18.00. Il servizio di collegamento Zuglio-S. Pietro-Fielis sarà garantito da bus navetta.

5 giugno a Ravascletto (fr. Zovello)

LA SENSA

In località Stalivieri di Zovello si rinnova l’antica tradizione di “fâ la Sensa”: i bambini giocano nel bosco, si cucinano “Sopes e fritules”, si raccontano le leggende della Valcalda alternandole alle musiche tradizionali.

4-5 giugno ad Ampezzo

FESTA DEL PANE

Al alba, la mattina presto, un profumo dilaga tra le vie del paese…Arriva da un piccolo laboratorio, dove un particolare artigiano maneggia con destrezza e capacita un morbido impasto e lo inforna…Accade ormai da molti anni, è la nascita del pane, semplice e genuino, unico ed essenziale, che rievoca in tutti noi pensieri d’un tempo, di lavoro, fatica, famiglia e religione. Per festeggiare questa antichissima tradizione , in apertura della stagione estiva, la prima settimana di giugno gli artigiani panificatori espongono e vendono le loro gustose creazioni in varie forme e sapori, è possibile degustare piatti a base di pane, nelle piazze e nei locali del paese accompagnati da musica tipica e allegria. La domenica in concomitanza con la festa si svolge, anche, nella frazione Voltois la Gara Campestre : “Giro delle sorgenti ”.

Pro Loco Tinisa, tel. 0433 80758

Dal 24 giugno al 29 giugno a Cercivento

ÇURÇUVINT: IERBAS E TRADISIONS - Giornate dedicate alle tradizioni che si svolgono nel periodo di S. Giovanni: raccolta guidata delle erbe per la composizione del “Mac di San Gjuan” (la sera del 24 giugno) lancio das cidulas (dal 24 al 29 giugno) ed altri eventi collaterali Organizzatore: Comune di Cercivento, tel. 04433 778408 ed Associazioni locali

24 giugno a Cercivento

BENEDIZIONE DEL MAC DI SAN GJUAN

Benedizione, durante una particolare funzione religiosa serale, di un mazzo di fiori che, essicato, durante l’anno servirà a scacciare dalle case disgrazie, cattivi spiriti e a far cessare il brutto tempo. Dalle ore 19.30 presso la Chiesa Parrocchiale. Comune di Cercivento, tel. 04433 778408

Dal 24 al 29 giugno a Cercivento

LANCIO DAS CIDULAS

c/o Cret das Aganas dalle ore 21.00

Lancio di dischi di legno infuocati, da un’altura prospiciente il paese accompagnati da una filastrocca benaugurate in onore degli innamorati del luogo. Comune di Cercivento, tel. 04433 778408

Organizzatore:Gruppo Giovani di Cercivento e A.C.R.eS.T.

LUGLIO

9-10 luglio e 16-17 luglio a Sauris

FESTA DEL PROSCIUTTO

Manifestazione gastronomica che propone la degustazione di piatti a base di prodotti locali (prosciutto e speck, formaggi, gnocchi, griglia, piccoli frutti e dolci, vini e birra) all’interno di stand dislocati nei caratteristici borghi di Sauris, accompagnati da musica itinerante e con la presenza di un mercatino dei prodotti artigianali ed agro-alimentari. Associazione Lilium, tel. 0433 86000 – Ufficio Informazioni Sauris, tel. 0433 86076.

9-10 luglio ad Arta Terme

DAL BANDIT AL CARANTAN

Sfide tra bande a cavallo, intrattenimenti musicali e mercatini di artigianato. Randis Ranch, cell. 329.2316254

Dal 15 al 17 Luglio ad Arta Terme frazione Cabia

SAGRA DEI “CJARSONS”

Musica, degustazione prodotti tipici locali. Comune di Arta, tel. 0433.92037

15-16-17 luglio a Tolmezzo

FESTA DEL BORGAT – 77^ edizione

Una delle più antiche feste del Friuli, che si svolge nel borgo vecchio “Borgat” in piazza Mazzini, caratterizzata dalla processione della Madonna del Carmine al mattino, mentre nel pomeriggio giochi per bambini con attività sportive e gastronomia tipica. Evento principale è l’incontro tra “i Siors e i Puars”, incontro-scontro tra i signori del Borgo Chiavris e dei poveri del Borgat. Dopo una lite caratterizzata da battute in lingua carnica, che suscita le simpatie del pubblico, la riappacificazione avviene attraverso lo scambio del fazzoletto da parte dei “Puars” che serve ad asciugarsi le fronte dai sudori al “Sior” che non ha mai lavorato. Questi invece regala la “Baguline” (bastone) al “Puar” perché si aiuti a trascinare le fatiche della vita. Venerdì 15 ci sarà una tappa regionale del circuito di Folkest. Sabato e domenica ballo popolare; domenica pomeriggio l’incontro tra “Siors e Puars”.

Nuova Pro Loco Tolmezzo, tel. 0433.468218

16-17 luglio ad Ovaro

MONDO DELLE MALGHE: 10^ EDIZIONE SAGRA DEL MALGARO

Sulle orme delle antiche tradizioni si propone uno spaccato della vita di un tempo con musica e folklore; mostra mercato dei prodotti caseari, dimostrazione della lavorazione del latte e produzione di formaggio e ricotta. Degustazione dei prodotti di malga. Escursione tra le malghe. Pro Loco Ovaro, tel. 0433 67223.

25-26 luglio ad Ampezzo-Fraz.Oltris

SAGRA DI SAN JACUM-OLTRIS

Questa tradizionale sagra paesana, che festeggia il santo patrono del borgo medioevale di Oltris, ha origini molto antiche. Nei primi anni si trattava di un occasione di ritrovo e di festa per gli abitanti della frazione, soltanto nel 1974 dopo la costruzione della Baita, simbolo della frazione e dalla vita sociale della stessa, ha assunto la forma di sagra paesana che coinvolge tutto il paese di Ampezzo e non solo. Ad Oltris affacciati su un magnifico paesaggio potrette gustare specialità gastronomiche con musica, giochi popolari e tanta allegria. Pro Loco Tinisa, tel. 0433 80758

31 luglio e 07 agosto a Forni Avoltri

19^ FESTA DEI FRUTTI DI BOSCO

Evento composto da escursioni guidate alla ricerca dei frutti di bosco, degustazione di piatti tipici e a base di frutti di bosco. Inoltre per le vie di Forni Avoltri viene allestito un grazioso mercatino dove è possibile acquistare frutti di bosco e prodotti dell’artigianato e dell’agroalimentare locale. La festa è allietata da musica e intrattenimenti per i più piccini.

Pro Loco Forni Avoltri, tel. 0433 72202.

30 e 31 luglio a Socchieve – fr. Mediis

SAGRA DAS CARTUFULAS

Piatti tradizionali dove protagonista è la patata

31 luglio a Sutrio

FASIN LA MEDE

I lavori della fienagione in montagna, sul Monte Zoncolan. Si mangia nei cortili degli stavoli in un originale percorso gastronomico-naturalistico. Pro Loco Sutrio, tel. 0433.776742

31 luglio a Ravascletto

SANT’ANA A SALÂRS / FESTEGGIAMENTI DI SANT’ANNA

Dalle ore 20.00 musica e gastronomia “in Cau”, al termine delle funzioni religiose in onore dei Santi Anna e Gioacchino. Si rinnova il gemellaggio con la Pro Loco della Val d’Arzino, che offre le sue specialità gastronomiche.

agosto

Dal 31 luglio al 28 agosto a Socchieve

XXXIII RASSEGNA ARTIGIANALE E ARTISTICA DELLA CARNIA

Dal 23 luglio al 3 settembre in vari comuni della Carnia

XXIII AGOSTO ARCHEOLOGICO

Serie di conferenze e/o visite guidate, che si tengono nei centri della Carnia in cui sono stati fatti importanti ritrovamenti o che, semplicemente, sono interessati all’archeologia.

7 agosto a Forni Avoltri

19^ FESTA DEI FRUTTI DI BOSCO

Evento composto da escursioni guidate alla ricerca dei frutti di bosco, degustazione di piatti tipici e a base di frutti di bosco. Inoltre per le vie di Forni Avoltri viene allestito un grazioso mercatino dove è possibile acquistare frutti di bosco e prodotti dell’artigianato e dell’agroalimentare locale. La festa è allietata da musica e intrattenimenti per i più piccini.Pro Loco Forni Avoltri, tel. 0433 72202.

5-6-7 agosto 2010 a Cleulis di Paluzza

SAGRA DAI CJARSONS – Paluzza (frazione Cleulis) -UD-

Piatti tipici, musica tradizionale.

Organizzazione: Giovins Cjanterins di Cleulis

INFO: +39.0433.929290

6 agosto ad Arta Terme frazione Piano d’Arta

LANCIO “DAS CIDULES”

Lancio di dischi infuocati denominati “cidules”; appuntamento benaugurale per le ragazze da marito.

7 agosto ad Arta Terme frazione Rivalpo – Valle

32^ SAGRA DAI “CJARSONS”

Festa con musica e degustazione di piatti tipici locali. Nel pomeriggio premiazione del 4° Concorso Fotografico “Ennio Urban”.

13-14 agosto a Paluzza

PALIO “DAS CJAROGIULES”

Sabato: degustazione piatti tipici.

Domenica: gara tra i borghi del paese con le slitte “lougies” a ruote, impiegate un tempo nel trasporto del legname e dei prodotti della terra. www.paliodascjarogiules.it

14-15 agosto a Sauris fraz. Lateis (da confermare)

FESTA DEL FORMAGGIO SALATO E DI MALGA

Festa ispirata al mondo delle malghe. All’interno del tendone degustazioni di piatti a base di formaggi, musica e folklore, mercato del formaggio di malga, escursione con guida in malga e animazioni per bambini. Associazione Lilium, tel. 0433 86000 – Ufficio Informazioni Sauris, tel. 0433 86076.

21 agosto a Ravascletto

FIESTA TAS CORTS

Appuntamento itinerante con gli antichi sapori della gastronomia di Monai proposti dalle donne del paese nelle vecchie case dei borghi, folklore e animazione. Pro Loco Ravascletto, tel. 0433 66106.

27-28 agosto a Paularo

MISTÎRS “Cultura, tradizioni e mestieri della Val d’Incarojo” – 12^ edizione

Piazze ed angoli caratteristici vengono animati da rappresentazioni di antiche usanze e mestieri che, mescolandosi a canti e musiche creano un’atmosfera suggestiva e affascinante. Pro Loco Paularo, tel. 0433 70565.

SETTEMBRE

4 settembre a Sutrio

MAGIA DEL LEGNO

Nei borghi del paese viene rappresentata la lavorazione del legno in tutte le sue forme e curiosità. Gastronomia tradizionale nei cortili e nelle vecchie case. Animazione. Pro Loco Sutrio, tel. 0433 776742.

10-11 settembre a Prato Carnico

MONDO DELLE MALGHE: LA DEMONTICAZIONE E “ARLOIS E FASOIS”

Manifestazione dedicata ai due prodotti che caratterizzano la Val Pesarina: gli orologi e i fagioli con mostra mercato di orologi, di fagioli locali e altri prodotti tipici. Musica e degustazione di piatti tradizionali nel suggestivo scenario del paese di Pesariis. Organizzatore: Pro Loco Val Pesarina, tel. 0433 69420.

MONDO DELLE MALGHE: XXXIII MOSTRA MERCATO DEL FORMAGGIO E DELLA RICOTTA DI MALGA (data indicativa non confermata)

Concorso per il miglior formaggio e la migliore ricotta prodotta nelle malghe carniche. Convegno dedicato ai problemi dell’agricoltura in alta montagna, chioschi enogastronomici, musica, mercatino dell’artigianato, parco giochi.

Per info: ufficio turistico Villa Santina, tel. 0433 74040

17-18 settembre a Enemonzo (data indicativa non confermata)

XXXIII MOSTRA MERCATO DEL FORMAGGIO E DELLA RICOTTA DI MALGA

Prosecuzione dei festeggiamenti dedicati alla ricotta e al formaggio di malga, escursioni e visita delle malghe.

24-25 settembre a Tolmezzo

FESTA DELLA MELA

Festa della Mela Julia DOP del FVG in piazza XX settembre, campo catalogo delle mele autoctone della conca tolmezzina; gastronomia lungo il percorso del centro storico di Tolmezzo con piatti a base di mela, cinquanta stand di aziende dell’agroalimentare carnico. Festa per famiglie, iniziative sportive, laboratori per bambini all’interno del Museo “Gortani” e della Biblioteca Civica, parchi giochi e fattorie didattiche.

Nuova Pro Loco Tolmezzo, tel. 0433 468218.

25 settembre in Loc. Uerpa (Lauco)

FESTA DAL “PASTOR”

Manifestazione dedicata alle attività agro-pastorali ed ai prodotti caseari realizzati dalle aziende locali, con mostra e degustazione di formaggi ovini,caprini e di piatti tipici della tradizionale cucina carnica. Nel pomeriggio balli e musica sul brear.

Ufficio Stampa: AGORA’di Marina Tagliaferri www.studio-agora.it , mail: agora@studio-agora.it , tel: 0481.62385

-----------------------------

Notizia n. 607 dal Friuli Venezia Giulia

Torna a inizio pagina


Grafica e layout by mb - Tecnologia Webasic