News | Emilia-Romagna | Collinando

Il formaggio della Fossa dell'Abbondanza

Notizia del 15/05/2011

Da sempre la delegazione de l'Italia del Gusto della Romagna, cerca di portare avanti un discorso rigoroso sul formaggio di fossa.

A Roncofreddo,il Formaggio di Fossa è sicuramente il fiore all’occhiello dei pecorini dell’Abbondanza.

Renato e Anna Brancaleoni sono gli unici che fanno ancora una sola “infossatura” all’anno, nel periodo canonico da agosto a novembre, in una fossa di proprietà che per il periodo rimanente rimane vuota per il dovuto riposo (ricostituzione della flora batterica).

Il formaggio di Fossa nasce da rigorosa selezione fatta nel fine aprile/primi maggio.

Questo viene maturato fino ai primi di agosto, dopodiché, messo in sacchetti di tela bianca, viene immesso nella fossa a sua volta imbottita con miscela di paglie secondo antiche ricettazioni.

Sigillata la fossa si attende fino al 25 di novembre, data canonica per l’apertura. Da quel giorno il prodotto può essere gustato nell’unicità dei suoi sapori.

Anche se il mercato lo richiede, c’è un rifiuto dei Brancaleoni ad infossare il formaggio in altri periodi dell’anno: la tradizione insegna che ogni cosa ha il suo tempo e il tempo del Fossa è novembre.

Disponibilità del prodotto:da novembre fino ad esaurimento.

----------------------------------------------------------------

Notizia n. 597 dall'Emilia Romagna

Torna a inizio pagina


Grafica e layout by mb - Tecnologia Webasic