News | Veneto | Terre d'Acqua

Le Feste in Piazza nella 'Terra del Tiepolo'

Notizia del 25/03/2010

Nel corso della presentazione della rassegna informativa Grandi Storie di Piccoli Borghi in Villa Mocenigo a Dolo, sono state presentate dalla Confesercenti, i programmi e le iniziative della 'Terra del Tiepolo'.

In particolare si è parlato delle Feste in piazza." Il gusto di vivere della popolazione nelle aree del Decumano si rispecchia nei rituali delle feste all'aperto ereditate dalla tradizione o ispirate ad eventi antichi, come i palii delle contrade o le feste cortesi. Si tratta di occasioni per recuperare la socialità nel segno del divertimento, ma anche per invitare i forestieri che, grazie alla festa, prendono contatto con i paesi e la loro gente, con l'ambiente e le opere d'arte.Mirano è orgogliosa del suo grande Gioco dell'Oca, una manifestazione folcloristica che si fa in novembre con la partecipazione massiccia di cittadini e di 'foresti', attratti anche dalle manifestazioni gastronomiche della festa che hanno come piatto principale l'oca (naturalmente). Questa festa si tiene nella piazza principale, in costumi primo Novecento. In primavera, invece, si infiora il cuore della cittadina in occasione del 25 aprile (festa di San Marco) quando la natura sembra far germogliare dalle pietre intere aiole fiorite e il 'giardino degli odori'.Salzano sposa la festa con il ricordo di un'attività industriale come la filatura della seta. Qui, infatti, ha funzionato per quasi un secolo la grande Filanda Romanin-Jacur: oggi questo patrimonio industriale viene rivalutato - festosamente e con finalità culturali - dalla popolazione del paese e dai turisti. In giugno si svolgono varie manifestazioni tra cui, per esempio, il processo produttivo del baco da seta che documenta l'azione reciproca fra la natura e l'industriosità umana.Noale, da parte sua, si veste di colore ogni primavera quando le due piazze si trasformano come per magia in giardini fioriti: è 'Noale in fiore' Ogni seconda domenica del mese, inoltre, viene allestito il mercatino mentre in giugno si rievocano i colori del Trecento con il Palio dei Tempesta che dura tre giorni e attira vere folle.A Santa Maria di Sala, un'altra occasione di lieti incontri sono le Feste Cortesi e il Palio dei Sala in costumi d'epoca, con fastosi pranzi alla maniera antica, che si svolgono in giugno. Mentre in settembre, nei saloni di Villa Farsetti, si tiene una rinomata Mostra Mercato dell'Antiquariato.Un capitolo interessante per tutto il comprensorio è 'Ubi Jazz' che presenta concerti e altre occasioni durante l'estate in piazze, castelli, teatri, pub, ville storiche, ristoranti di Mirano, Noale, Salzano, Santa Maria di Sala, Martellago, Maerne, Spinea, Scorzè."

-----------------------------------------------------------------------------

Notizia n. 419 dal Veneto

Torna a inizio pagina


Grafica e layout by mb - Tecnologia Webasic