News | Veneto | Terre d'Acqua

Pizza & Vini Rosati in riva al Piave

Notizia del 07/07/2009

"Spesso dimenticati dai consumatori e considerati come vini senza una propria identità, i rosati sono in realtà vini prodotti con specifiche tecniche e qualità proprie di tutto rispetto

Se c'è una categoria di vini che è più sottostimata e meno considerata nel panorama enologico, è proprio quella dei vini rosati. Questi vini non solo non vengono considerati dai consumatori e dagli addetti ai lavori, ma sono pure vittime di ingiusti pregiudizi fino al punto da fargli perdere la loro dignità e identità di vino. I responsabili di questa situazione sono sia i consumatori - che in genere considerano questi vini né bianchi né rossi, quindi dei non vini - sia le figure professionali addette al commercio del vino che spesso li dimenticano o non hanno interesse di promuoverli. Uno dei peggiori pregiudizi che esistono sui rosati e responsabile del danno principale alla loro immagine, riguarda la convinzione che siano prodotti miscelando bianchi e rossi. Ad onore del vero va ricordato che questa convinzione è frutto di una deprecabile abitudine di ristoratori e produttori del passato che senza scrupoli - ma anche senza intelligenza - erano soliti miscelare bianchi e rossi in modo da creare un terribile vino dal colore rosato." (Elisa Mazza).

Ebbene, partemdo da queste osservazioni,il Cenacolo del Piave de l'Italia del gusto ha organizzato una serata di degustazione presso la Pizzeria Amalfitana di Tezze di Piave (Treviso),per 'raccontare' a comunicatori e giornalisti l'abbinamento fra vini rosati e la pizza.

A convivio si sono così incontrate le pizze interpretate da Andrea e Roberta ( particolarmente 'azzeccate' quelle con il prosciutto e lo speck), accompagnate dal rosato della azienda agricola dei Fratelli Mazzariol Terre del Negrisiolo, di Roncadelle ( comune di Ormelle).

Inizia così dalle rive del Piave la battaglia de l'Italia del gusto a favore dei rosati tradizionali italiani contro l'ipotesi europea di consentire la realizzazione di vini di colore rosa mediante il taglio di vini da tavola bianchi e rossi,che ha trovato anche nel Ministro Luca Zaia un convinto sostenitore.

Alla serata hanno partecipato ,fra gli altri, Monica dell'Angolo dei Sapori di Roncadelle, Paolo della Trattoria Mosquito, i titolari del brevetto della GrigliAllegra,Dino Mazzariol in arte vignaiolo, Sandro Facchin in arte fornaio

in quel di Ciano del Montello.

Torna a inizio pagina


Grafica e layout by mb - Tecnologia Webasic