News | Trentino-Alto Adige | Montagna

Il Trentino alla Conferenza Nazionale di Italia del gusto

Notizia del 20/03/2008

Il Trentino Alto Adige partecipa alla IV Conferenza Nazionale dei Delegati di Italia del gusto con le proprie delegazioni delle Terre dei Forti e della Valsugana.

Nel corso dell'incontro a convivio con le eccellenze del paniere de l'AltraItalia, verrà proposta la farina per la polenta di Storo."La coltivazione di mais da polenta in Trentino trova radici lontane nel tempo: seconda metà del 1600.Attualmente la produzione di granoturco per la produzione di farina è limitata solo ad alcune zone della Provincia di Trento, in particolare alla Piana di Storo. La coltivazione del granoturco nostrano è realizzata in piccoli appezzamenti. Tale produzione è regolata da un apposito disciplinare di produzione attraverso il quale vengono stabilite le tecniche di coltivazione e di trasformazione in modo da ottenere un prodotto tipico e di qualità.

La farina gialla di Storo, antica come le tradizioni della terra trentina, è ottenuta dal caratteristico granoturco della Valle del Chiese. Le pannocchie, raccolte alle prime brume d'ottobre e poi asciugate dai secchi venti di montagna, vengono lentamente macinate per conservarne intatti i principi nutritivi e il profumo per far assaporare la vera "polenta di montagna".Oggi la tradizione nella produzione antica, nella essiccazione naturale, nella produzione della farina di un tempo ben si coniuga con la modernità nell'utilizzo delle tecnologie per la semina e la trebbiatura, nel confezionamento e nell'igiene."(da prodottitrentini).

Hanno assicurato la partnership alla manifestazione la Strada dei Vini e Sapori Mantovani ( che ha iniziato un percorso di collaborazione informativa con Italia del Gusto e che presenterà la sesta edizione della Mostra Nazionale dei Vini Passiti e da Meditazione, che si svolgerà dal 25 al 27 aprile prossimo a Volta Mantovana,nella magnifica cornice di Palazzo Gonzaga, con ospite d'onore la Spagna) ; l'azienda agricola Le Colture di Santo Stefano di Valdobbiadene (Le Colture significa un’Azienda agricola e una cantina che operano dal 1500. sempre in mano alla stessa famiglia: Cesare e Renato Ruggeri sono gli attuali depositari di questo straordinario patrimonio di esperienza, piccoli e grandi segreti produttivi, conoscenza del territorio e delle sue uve, sensibilità innata per la salute della vigna e gli umori della cantina…); i F.lli Bolzonello ( Selettori e Stagionatori di Formaggi di Volpago del Montello) e Francescon & Collodi,Studio Grafico e Pubblicitario di Conegliano ( specializzato nella comunicazione del vino) e Banca della Marca,Credito Cooperativo.

----------------------------------------------------------------

Osservatorio Nazionale dei Parchi d'Informazione

Lettura dal 30/09/2007 al 30/08/2008

Evento n. 201( segnalazione del Parco d'informazione delle Terre dei Forti)

Torna a inizio pagina


Grafica e layout by mb - Tecnologia Webasic